WORK IN
     PROGRESS
      WORK IN
     PROGRESS
     

                               WORK IN PROGRESS

- BACK











































































































 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 









































































































 

 

 

 

 

 

 

 

 


































































 

DOV'ERAVAMO RIMASTI?
Dopo il cambio di sede del 2005 del Buggy Wonderland Team e mille peripezie che non sto qui a raccontare, ecco finalmente ritornare la nuova voglia di costruire e di mettersi alla prova!!! Grazie anche a voi innumerevoli visitatori del sito delle Buggy fatte in casa....si e' ricominciato a pensare a dei progetti futuri...quali??? Intanto finire quelli vecchi! ovvio...uno su tutti rimettere in funzione la Buggywonderland perche' dopo aver grippato la terza marcia sul circuito di Maggiora (novembre 2006) si prevedeva di trapiantare un nuovo motore (si fa per dire...datato 1984), il mitico motore Suzuki Katana 1100 GSX!!!

   

Nella foto ecco il motore di ricambio della Buggy rigorosamente regalato: si tratta di un 4 cilindri Suzuki 1100 GSX Katana del 1984 con 120 CV! Ricordiamo che il precedente Suzuki 1100 GSX datato 1982 ne aveva "solamente" 98 CV e con le sue 16 valvole faceva gia' volare il mastodontico proto da oltre 600 Kg.....figuriamoci con una ventina di cavalli in piu'....

E POI?
Vi ricorderete anche dell'ERRE UNO PROJECT che dopo mille ricerche sui pezzi meccanici da reperire finalmente puo' partire per poter essere portato a termine...ricordate queste foto datate giugno 2005? No? Vi riportiamo l'articolo:
   
                         
"Ecco la chicca del Buggy Wonderland Team! Per gentile concessione dell'amico Tommaso Cosmo siamo venuti in possesso del telaio (di ricambio) del mitico "Ragno" Arancio-Verde dello zio Bruno Cosmo, pilota autocross dal '76 al '92 con motorizzazione BMW 4x4, dalle cui ceneri sta nascendo il nuovo gioiello di casa, di cui si ampiamente parlato anche nel nostro sito in un servizio a lui dedicato Cosmo Day  Il tubolare da 42 mm. quindi pu ancora gareggiare in UISP!

   
In questo momento si stanno raccogliendo tutti i pezzi mancanti: gia' acquistata la scatola sterzo Porsche 911 (anno '65! proprio il mio di nascita!), triangoli sospensioni, ammortizzatori, mozzi, semiassi, freni, ruote e gomme sono gia' in casa...solo qualche dubbio sulla motorizzazione ancora in fase di ricerca (di derivazione motociclistica)."

Ed eccola finalmente la motorizzazione scelta per il futuro "mostro": uno splendido esemplare di Yamaha R1 raffreddato a liquido, datato 2002 a carburatori senza iniezione capace di ben 165 CV (modificati scarico e getti). Era montato su un prototipo da strada che gareggiava nella calda Sicilia...

   

E poi il tocco che ci mancava....il differenziale dell'Alfa 75 realizzato su bancali in alluminio tutto di realizzazione Ivano Ruzzante, il mitico drake dei fratelli campioni italiani di autocross. Inoltre ci sono state fornite anche catena Suzuki Hayabusa, corona e pignone custom race!

     

Finalmente si comincia a montare il prototipo! Gomme e cerchi da 13" all'anteriore e al posteriore da 15" maggiorate!
Tutte gomme nuove ottenute con l'aiuto di Lucio Valso del Funny Team, come gli ammortizzatori posteriori race. Da notare la pedaliera in alluminio e il sistema di sospensione "tutto dentro" push-rod che serviva per lasciare posto al differenziale anteriore per la trasmissione 4x4, attraverso il poderoso motore BMW M3.

 ...E NON FINISCE MICA QUI!
Un altro progetto in corso d'opera e' il restauro di un originale enduro 125 cc. del 1976: il mitico KTM GS 125 cc.!

 

 ...E DULCIS IN FUNDO...

LA MITICA DUNE BUGGY AUTOZODIACO DEL 1976





UDITE UDITE BUGGYSTI!!!

Come da foto potete ben vedere la pazzia che abbiamo fatto....siccome tutto il sito, tutta la passione, tutte le costruzioni finora eseguite partono da quel famoso film del '74 in cui parliamo nella sezione "L'IDEA" e nel quale girano quelle due dune buggy rosse con cappottina gialla dei mitici Bud Spencer e Terence Hill....come potevamo esimerci da non mettere le "mani" su un modello di auto che ci ha fatto e ci continua a far sognare? (e anche a far piangere il portafoglio....)

Ed eccola...in tutta la sua maestosita'....l'Autozodiaco Jumper del 1976 originale....costruita a Pianoro (Bo) su autotelaio VW maggiolino e con la carrozzeria del famoso costruttore italiano Mario Zodiaco. Per tutta la storia inerente a questo personaggio davvero unico vi rimando al sito http://www.dunebuggy.it/of_autozodiaco.asp

L'auto e' in fase di restauro completo e prevediamo di immatricolarla "ex novo" (in quanto radiata nel '92) attraverso l'ASI,
il registro storico italiano dell'auto. I tempi sono lunghissimi...ma prevediamo di metterla in strada nell'estate del 2012. Parteciperemo poi a tutti i raduni di queste mitiche automobili....

BUGGYWONDERLAND.....fantasy lives here!








 


 



































































































 

To be continued...

 

Copyright 2004 BUGGY  WONDERLAND